Welcome!

Minacce di VitaBuonasera, caro lettore o lettrice che perdi tempo su questo blog. Sarò sincero, devo ammettere che qui c'è veramente di tutto, da riflessioni esistenziali a invettive contro il sistema, dai cuori spezzati ai racconti più fantasiosi che io abbia mai scritto. In ogni caso, tutto questo sono io. Sotto tante facce. Potrei persino risultarti simpatico o tenero, ma la realtà è che, purtroppo, non me ne frega niente. Sono cinico, un pò stronzo, fedele solo alla mia morale, e non bado alla tua analisi psicologica. Non confondere la mia spiritualità e curiosità. Leggi e basta, sennò che diavolo di lettore saresti. Buona perdita di tempo.

mercoledì 19 ottobre 2011

La Libertà è morta.

La libertà? La libertà è un diritto, ma è anche un dovere. La libertà vorrei ricordare ai perbenisti, ai maldicenti, agli ignavi, ai violenti senza fine, ai mercenari, ai falsi comunisti, ai poco onesti, non è una costante, ma un valore che va difeso e ribadito ogni giorno, ogni secondo della nostra vita. E la libertà non è la possibilità di fare quel che si vuole, ma l'indignazione contro qualsiasi cosa sia contraria ai diritti fondamenti dell'uomo, e la partecipazione alla lotta contro le ingiustizie. Non c'è altra via, non c'è una legge che difende la libertà, solo le persone possono salvarla; e quando penso a Giuseppe Uva, a Stefano Cucchi, ad Aldrovandi, ai morti per questo paese che si rivoltano nella tomba, beh, mi rendo conto che è tardi. La Libertà è morta, e ci vorrà tanto, tanto, tanto impegno e lavoro per farla rinascere in questo mondo.

2 commenti:

Injo ha detto...

Reazionario sovversivo!

Chiamate la Digos.

Rocklion ha detto...

Aiuto, presto, datemi un estintore!.