Welcome!

Minacce di VitaBuonasera, caro lettore o lettrice che perdi tempo su questo blog. Sarò sincero, devo ammettere che qui c'è veramente di tutto, da riflessioni esistenziali a invettive contro il sistema, dai cuori spezzati ai racconti più fantasiosi che io abbia mai scritto. In ogni caso, tutto questo sono io. Sotto tante facce. Potrei persino risultarti simpatico o tenero, ma la realtà è che, purtroppo, non me ne frega niente. Sono cinico, un pò stronzo, fedele solo alla mia morale, e non bado alla tua analisi psicologica. Non confondere la mia spiritualità e curiosità. Leggi e basta, sennò che diavolo di lettore saresti. Buona perdita di tempo.

sabato 17 ottobre 2009

Io amo sfogliare i libri

Sfogli un libro, prendi qualche pagina, e poi riaffiorano dei ricordi. Ti ricordi di quando lo leggevi, di cosa hai provato, ma non è solo ciò che sa dirti l'autore, è quello che hai visto dentro i versi, quelle frasi, così nel tuo cervello si formano associazioni, collegamenti trai più disparati.
E rimembri tante cose, tante che magari volevi dimenticare, che invece ti porti appresso nel bene e nel male, ma più nella seconda perché quelle emozioni ancora fanno male.
Magari ci fai un pensierino sopra, dopo esserti fermato a leggere qualche riga, e riprendi a scorrere le pagine, domandandoti perché hai iniziato a leggerlo, quel libro, cosa ti diceva la testa, e riafforano sempre di più quelle immagini che hai dentro, che avevi nascosto o semplicemente dimenticato.
Alla fine però, chiudi quel libro, dicendo che sono solo ricordi, e per quanto gravi, appartengono solo al passato.
Poi lo riponi, e ti chiedi che senso ha, mentre il tuo cervello ritorna a pensare a quei fogli. Ma con fantasia.

2 commenti:

SCIUSCIA ha detto...

Piace anche a me...

Rocklion ha detto...

E' senz'altro un'attività interessante, già :)